SU E GI PER I PASSI SVIZZERI 29 MAGGIO 2010
 

L'organizzazione di questo giro sempre a rischio meteo, di fatti l'anno passato non ha avuto luogo.

Cerco d'organizzare il giro a fine maggio o inizio giugno, passi aperti permettendo, per portare dei coraggiosi oltre ai 2'000m di quota per un'avventura nel cuore della Svizzera.

Andare su per i passi centrali svizzeri appena aperti uno spettacolo, si parte con i 20 gradi in pianura per toccare i 0 in cima ai passi ed essere circondati da enormi cumuli di neve.

Dovevamo essere una dozzina d'intrepidi Vmax Maniac ma la giornata si preannunciava molto instabile e in alta montagna questo vuol dire, delle volte, cercarsela ....

Ma tant' che in tre ci siamo trovati decisi ad intraprendere questa gita.

 

Primo passo intrapreso quello della Novena (Nfenen) 2'478m.s.l. che anche il passo pi alto della Svizzera.

Collega il Ticino (Val Bedretto) con il Vallese.

Per me tra uno dei pi belli dei passi svizzeri

Sempre pi s
Che .... frescolino .... gradite .... una granita?!?!
Quasi in  .... cima
ARRIVATI!!! Passo della Novena.

Prossima tappa passo del San Gottardo sulla strada vecchia, la TREMOLA!!

.... accipicchia ancora chiusa!!!

Eccovi una vista della Tremola vi ricordo che tutta in cubetti di granito!!!
La comoda strada nuova che ci porta in cima al San Gottardo e la zona dell'aspizio in cima
Gi a manetta per arrivare ad Andermatt girare a destra e risalire per l'Oberalp pass.
Dall'Oberalp scendiamo per raggiungere Disentis giriamo a destra per avviarci su per il Lucomagno, passo che viene tenuto aperto tutto l'anno!!!
Scendiamo dal Lucomagno per dei paesaggi fantastici, siamo nella Val di Blenio, raggiungiamo l'autostrada a Biasca che sancisce la fine del nostro salire e scendere nel cuore della Svizzera.

La giornata passata velocemente, uno spruzzo di pioggia solo all'inizio prima di uscire ad Airolo poi sempre asciutto ma con la nuvoletta Fantozziana che incombeva su di noi sempre d'avanti.

Ci si riprova l'anno prossimo sempre meteo permettendo.